A qualche giorno dalla chiusura di una delle manifestazioni più attese dell’anno, proviamo a tirare le somme di quello che è stato davvero un grande successo. Il nostro Supersalone 2021, in una formula tutta innovativa calata nell’eccezionalità del momento, è stato caratterizzato dall’entusiasmo e dall’interesse che i prodotti della Living Collection 2021 hanno riscosso. Secondo il comunicato stampa diramato da Salone del Mobile.Milano, l’edizione speciale del Salone del Mobile 2021 ha attirato 60mila visitatori in sei giorni di manifestazione, provenienti da 113 Paesi. Più della metà sono stati operatori di settore e buyer (il 47% provenienti dall’estero), mentre 1.800 sono stati i giornalisti, accreditati da tutto il mondo.

Si è trattato certamente di un’edizione unica, figlia di un momento storico altrettanto unico, dove a trionfare sono stati la passione, l’amore per il design e la voglia di ripresa.

I nostri protagonisti di questa edizione tutta Super sono stati senz’altro i complementi, dall’iconica ed elegante madia Madison Superior ai nuovi coffee table Ray in cristallo, e l’illuminazione. Spazio dunque alla scenografica lampada Circle, che cattura l’attenzione con la sua struttura ad arco che si slancia verso l’alto per diffondere la luce in modo del tutto inedito e originale, accostata al tavolo Bridge e alle avvolgenti sedute Drop per creare il living room ideale.

La parete di fondo dello stand, invece, è stata animata dalle nuove lampade in vetro: modernissima e versatile, Spark è una lampada a sospensione le cui sfere solcano l’aria diffondendo una luce vivace e intensa, ed è nella configurazione a lampadario oppure con steli singoli o a grappolo; Blow invece è disponibile a sospensione oppure da tavolo e permette di creare la combinazione ideale tra le molteplici possibilità per un’illuminazione perfettamente su misura.

Ora, lo sguardo è già proiettato verso il futuro, verso i prossimi traguardi da raggiungere e una nuova edizione del Salone del Mobile, in programma dal 5 al 10 aprile 2022. Come ce la immaginiamo? La vediamo come le 60 edizioni precedenti che ci hanno visti partecipi, ricche di novità, fascino, storia e di una grande bellezza.

“Abbiamo in serbo un grande progetto per il Salone 2022” dice Michele Bontempi guardando alla prossima edizione “grandi spazi armoniosi dove si respirerà “un’aria di Casa” per evocare gli ambienti in cui vivere le indimenticabili emozioni di ogni giorno. I prodotti saranno i protagonisti indiscussi, daremo sfogo a tutta la nostra passione ed alla nostra maniacale ricerca per il design, per i dettagli, la sartorialità, la ricercatezza ed eleganza che ci contraddistinguono da quasi sessant’anni di storia”.

Comments are closed.