Uno scenario outdoor può diventare davvero esclusivo se si scelgono complementi d’arredo di qualità, che lo rendano attraente e vivibile come e più di uno spazio indoor. Il privilegio del vivere all’aperto passa attraverso la scelta di pouf e poltrone studiati ad hoc per l’esterno: mobili realizzati con tessuti e materiali adatti ad affrontare le sfide metereologiche. Elementi funzionali, resistenti, flessibili e di design, che uniscano estetica e praticità, con lo scopo di regalare relax e comfort a ospiti e proprietari.

Pouf e poltrone da esterno: consigli e ispirazioni

Prima regola: sbizzarrirsi, lasciarsi stimolare dalla grande varietà di modelli esistenti. Colore, modularità e comfort caratterizzano tutte le collezione outdoor, che comprendono poltrone, pouf e panche. Le poltrone, in particolare, sono l’elemento imprescindibile di un salotto all’aria aperta che sappia essere al tempo stesso confortevole ed elegante, così da favorire le occasioni di convivialità. Per scegliere le migliori poltrone outdoor, è fondamentale individuare le corrette proporzioni e le simmetrie in grado di valorizzarle all’interno dello spazio a disposizione. I pouf invece rappresentano un vezzo che comunica stile e passione per il design: la volontà di completare gli esterni, andando a riempire eventuali spazi vuoti con l’originalità e il capriccio di un pouf. Se ne trovano di tutti i tipi: coloratissimi, piccoli o oversize, con forme decise, linee pulite, giochi geometrici e volumi audaci.

Pouf per giardino: vantaggi e svantaggi

Il pouf da giardino è un complemento d’arredo per esterni sofisticato e chic. Oltre a rappresentare una comoda seduta, può essere utilizzato come contenitore e, all’occorrenza, come tavolino d’appoggio. Rotondi o quadrati, ormai tutti i modelli di pouf sono realizzati con materiali tecnici, per durare nel tempo e resistere all’azione degli agenti atmosferici. Ovviamente alcuni materiali, il legno ad esempio, sono più fragili. Mentre i modelli in metallo o plastica risultano più performanti sul lungo periodo. Interessante è anche l’utilizzo della fibra sintetica: plastiche intrecciate che richiamano gli arredi in rattan ma sono più resistenti all’usura nel tempo.

Forme e materiali: pouf classici e originali

I pouf da giardino sono disponibili in molteplici tipologie e dimensioni, a cominciare dall’iconico pouf a sacco, dalla forma classica e sinuosa: è il modello più conosciuto e tradizionale, quello che salta immediatamente alla mente. Si tratta di una beanbag stabile e voluminosa, in genere riempita di perline EPS e rivestita in morbido tessuto per ottenere un effetto soffice ed elastico, che si adatta perfettamente alla forma della persona che ci si appoggia. Questo tipo di pouf a sacco solitamente ha dimensioni piuttosto ampie e – per  essere adatto all’esterno – deve essere rivestito da un tessuto impermeabile: certi modelli si possono proporre anche al mare, addirittura sul bagnasciuga, come accade spesso nei resort di lusso. In tal caso, i tessuti devono essere idrorepellenti, resistenti ai raggi UV e inattaccabili da alghe e funghi.
Tra i pouf più originali, molto in voga sono quelli rettangolari: perfetti anche per essere utilizzati come coffee table. Mentre i pouf da giardino rotondi sono ideali per creare zone lounge con sedute singole, magari su un prato inglese.

Come scegliere le sedie outdoor

Curato nei minimi dettagli, ogni giardino, veranda, patio o piscina può trasformarsi in un’oasi di relax, dove trascorrere momenti piacevoli, godendo del benessere all’aperto. Per ottenere questo risultato, è basilare disporre di sedie belle e comode. Che siano anche resistenti ai raggi solari, facili da lavare e impermeabili alle intemperie. La tendenza odierna nell’arredamento punta a mantenere una certa continuità di stile tra l’interno di un’abitazione e il suo esterno: per questo motivo, è importante mantenere una coerenza cromatica tra interno ed esterno e, se possibile, una continuità in termini di materiali. Ultimamente, plastica e legno sono stati man mano sostituiti da nuove soluzioni. Oggi, vengono spesso scelte sedie in ferro e alluminio, realizzate con tecniche specifiche e ricoperte da verniciature che ne garantiscono una maggiore resistenza. Qualora si tratti di sedie ampie che ospitano cuscini, meglio privilegiare quelli prodotti in textilene: un tessuto sintetico praticamente indistruttibile, in grado di resistere a qualsiasi tipo di usura e di condizione meteo. In alternativa, si può optare per il batyline, tessuto che riesce a contrastare gli effetti dei raggi del sole e dell’umidità: gli schizzi d’acqua infatti sono da mettere in conto (specialmente nei salotti a bordo piscina). Tra le sedie outdoor, merita una citazione per design e praticità il modello Rocket di Bontempi.

Rocket: sedia Bontempi Casa
Rocket: la sedia firmata Bontempi casa

Comments are closed.